C’ERA UNA VOLTA LA PASTA, LE SUE ORIGINI

C’ERA UNA VOLTA LA PASTA, LE SUE ORIGINI

Oggi Tenute Lucane vuole raccontarvi l’inizio di una storia antichissima, anzi millenaria. La protagonista non è una principessa qualunque ma bensì la regina di infiniti pranzi domenicali e settimanali, la nostra amata pasta.

Le sue origini vanno indietro nel tempo di infiniti anni. Essa era presente nelle sue forme più semplici in diverse parti del continente euroasiatico, sviluppandosi in maniera parallela e indipendente sia nel Mediterraneo che in Cina. Nella nostra penisola italica in particolare, la pasta ha avuto uno sviluppo gastronomico e tradizionale che continua ancora oggi.

La storia di questo delizioso alimento comincia nella preistoria quando l’uomo da nomade diventò sedentario e cominciò a coltivare il cibo per il proprio sostentamento. Egli infatti imparò a seminare, coltivare cereali, macinarli, impastarli con acqua e cuocerli. Già ai tempi della Magna Grecia e dell’Etruria l’alimento era indicato con il termine greco làganon o con l’etimo makària o makàronia (“cibo beato” offerto in cerimonie funerarie). Questi ultimi termini successivamente sono entrati nel vocabolario latino giungendo fino ai giorni nostri sotto forma di termini dialettali come “maccaruni” e “maccaroni”. Anche làganon è stato adottato dalla lingua italica diventando làganum che indicava un impasto di acqua e farina, tirato e tagliato a strisce e da cui derivano le moderne lasagne e alcuni piatti di pasta (laina) ancora preparati con legumi nelle regioni meridionali italiane. A conferma dell’antica esistenza della pasta ci sono anche dei rilievi trovati in alcune tombe etrusche raffiguranti utensili necessari alla preparazione come matterello, spianatoia e rotella.

Un altro termine comune per indicare quello che è uno degli alimenti preferiti dagli italiani era il latino păstam con il quale veniva indicato un ammasso di farina con salse e condimento. La parola che è sopravvissuta al tempo e alle trasformazioni linguistiche, arrivando sino ai giorni nostri, ha cominciato ad affermarsi a partire dall’anno 1051 circa.

Come abbiamo accennato in precedenza, la pasta nacque in maniera indipendente e parallela anche in Cina dove la testimonianza più antica è datata al 3800 a.C. ed è costituita da un piatto di noodles cinesi di miglio rinvenuti nel Nord-Ovest del paese sotto tre metri di sedimenti.

La storia dell’alimento è poi continuata durante il corso dei secoli in cui la pasta si è evoluta e trasformata arrivando fino alle nostre tavole nella sua versione moderna declinati in diversi e numerosi formati come quelli che offre Tenute Lucane. La prossima volta che vi starete accingendo a cuocere i nostri prodotti ripensate a tutti i millenni di storia che essa porta con sé e vi sembrerà di fare un viaggio nel tempo.